Quando si presentano traumi o contusioni, se di lievi entità, si può ricorrere a trattamenti naturali che possono dare un grande aiuto nella risoluzione di questi eventi. Scopriamo quali sono.

Traumi e distorsioni possono essere molto frequenti e che possono verificarsi in caso di urti o movimenti bruschi.

Quando si tratta di eventi non particolarmente gravi, è possibile ricorrere ad alcuni rimedi naturali che possono rivelarsi anche molto efficaci determinando una risoluzione di questi piccoli eventi traumatici.

Ovviamente, in caso di ferite o traumi e contusioni più gravi è importante consultare il medico per evitare di intervenire con cure sbagliate che possono determinare anche un peggioramento della propria condizione.

In genere, questo tipo di evenienze determina la comparsa di alcuni sintomi, tra cui dolore localizzato nella zona in cui è avvenuto il trauma.

Si può assistere anche l’insorgere di gonfiore causato dall’accumulo di liquidi all’interno dei tessuti.

Rimedi naturali conto contusioni e traumi

In natura esistono una serie rimedi naturali molto efficaci che possono da soli risolvere piccoli eventi traumatici senza ricorrere all’uso di farmaci.

Leggi anche: COME FARE LA DOCCIA CON UNA GAMBA INGESSATA

Tra i rimedi naturali più utilizzati per guarire da traumi e contusioni c’è sicuramente l’arnica.

Questa può essere applicata sulla ona interessata sottoforma di gel o pomata ed è in grado di svolgere una potente azione antidolorifica, favorendo una scomparsa dell’infiammazione.

Tuttavia, questo ingrediente naturale può essere assunto anche in granuli per tre volte al giorno.

La dose raccomandata è di 4 granuli che devono essere assunti prima dei pasti o tre ore dopo per garantire la massima efficacia.

Traumi e contusioni: 3 rimedi naturali contro i sintomi

Poi c’è l’aloe vera molto nota per le sue doti antinfiammatorie e lenitive.

L’applicazione è semplice in quanto basta splamare una piccola dose del gel estratto dalla pianta fino a completo assorbimento. Il gel d’aloe è particolarmente indicato nei seguenti casi:

  • contusioni;
  • distorsioni;
  • tendiniti.

In ultima analisi, dall’ippocastano, è possibile estrarre una sostanza chiamata escina che presenta grandi proprietà rinforzanti che agiscono sui vasi favorendo l’assorbimento dei liquidi e la riduzione del gonfiore.

Leggi anche: BAMBINI E NORME DI PRONTO SOCCORSO: COME COMPORTARSI IN CASO DI PICCOLI INCIDENTI

Traumi e contusioni: 3 rimedi naturali contro i sintomi