Ecco le differenze tra l’intimo femminile più usato; quale scegliere tra perizoma, brasiliana, tanga e culotte. Voi quale preferite?

Scegliere un intimo non è così semplice come si possa pensare. Oltre alle classiche mutande ci sono antri tipi che riescono a soddisfare tutti i gusti. Stiamo parlando del perizoma, della brasiliana, del tanga o della culotte, ma non sempre si sa la differenza ed a volte ci si può confondere.

L’intimo femminile più usato: perizoma, brasiliana, tanga e culotte

Perizoma

Si tratta dell’intimo meno coprente, ha una forma triangolare sul davanti ed un filo sottile che sparisce tra le natiche. Ci sono in commercio vari tipi di cotone, di pizzo o di seta. E’ uno dei capi più sexy per l’effetto “vedo non vedo”.

Quale slip scegliere
Le differenze tra perizoma, brasiliana, tanga e culotte: quale scegliere

Brasiliana

La brasiliana è abbastanza sgambata e lascia le natiche parzialmente scoperte grazie al tessuto posteriore che copre i glutei in diagonale. Viene spesso scelta per la sua comodità ed è usata soprattutto nel confezionare i costumi in quanto la sua forma tende ad arrotondare il lato b. Si tratta di una via di metta tra la classica mutadina ed il perizoma, quindi è perfetta per chi non vuole rinunciare ad essere sexy, ma senza rinunciare alla comodità.


LEGGI ANCHE: Come vestirsi con un seno grande: cosa scegliere e cosa evitare


Tanga

E’ l’intimo più amato dalle donne ed è anche quello che lascia più scoperto il lato b. E’ inoltre molto sgambato sui fianchi e sul si dietro ed è composto da un filo che unisce la parte anteriore e quella posteriore dell’indumento.

Culotte

Si tratta della mutanda che copre di più non solo i glutei, ma anche i fianchi. Ci cono di diverse tipologie, dal pizzo alla sera, che avvolgono ed esaltano le curve. Riscuote molto successo anche nella produzione di costumi da bagno.

[caption id="attachment_3033" align="alignnone" width="740"]Quale slip scegliere Le differenze tra perizoma, brasiliana, tanga e culotte: quale scegliere[/caption]