Cos'è l'ascendente e come si calcola

Sarà capitato a tutti di sentir parlare di ascendente, ma non tutti sono a conoscenza del suo vero significato, di come si calcola e come va ad influire sul carattere. Scopriamo insieme qualche dettaglio in più.

Per avere un oroscopo il più possibile completo non basta sapere il proprio segno zodiacale. Per avere qualche dettaglio in più sul carattere di una persona, infatti, è indispensabile conoscere anche il suo ascendente che consente una più approfondita conoscenza dell’individuo con cui ci si relaziona.

Di seguito, vi sveliamo qual è il vero significato e come lo si calcola.

Ascendente: cos’è e come si calcola

Cos'è l'ascendente e come si calcola

In astrologia, con il termine ascendente si fa riferimento al punto dove l’orizzonte e l’eclittica celeste si incontrano. In altre parole, l’ascendente è il cerchio che raffigura il percorso ideale che compie il Sole, nel giro di un anno, all’interno della Sfera Celeste.

L’Ascendente è in grado di dare una serie di indicazioni riguardo alla personalità di un individuo, come anche sull’aspetto di una persona e di tutti quegli aspetti esteriori che la caratterizzano. Quando si è a conoscenza di questa nozione si possono comprendere i meccanismi alla base del comportamento di una persona.

Per poter individuare la nozione in esame sono necessari:

  • la data di nascita;
  • il luogo;
  • l’orario.

Riguardo all’orario, è fondamentale che questo sia il più possibile esatto dal momento che anche pochi minuti possono variare l’Ascendente.

Il calcolo avviene attraverso l’uso di specifiche tavole che partendo dall’ora di nascita ricava l’ora siderale di nascita. Per fare ciò bisogna tener conto oltre che della data anche della latitudine e longitudine del luogo di nascita.

Dato che può essere difficile eseguire il calcolo in questione, per fortuna sul web, molti siti mettono a disposizione dei software che sono in grado di calcolare l’ascendente in maniera automatica e soprattutto veloce.

Cos'è l'ascendente e come si calcola