Disturbi al piede
Cosa è il piede piatto: le cause, i rimedi ed i sintomi

Ecco cosa è il piede piatto e come poter fare per evitare che si possano sviluppare delle patologie gravi. 

Il piede piatto è una caratteristica soprattutto dei bambini, ma se non curata bene può portare a patologie nell’adulto a livello di ginocchia e caviglie. Bisogna specificare che quando si nasce si hanno sempre i piedi piatti, ma con il passare del tempo si forma la volta longitudinale mediale; di solito verso i 6-7 anni.

Piede piatto ecco cosa è

[caption id="attachment_13484" align="alignnone" width="740"]Disturbi al piede Cosa è il piede: le cause, i rimedi ed i sintomi[/caption]

Quando la volta longitudinale mediale è assente allora si parla di piede piatto. L’arto tocca il terreno ed a questo punto è necessario contattare un esperto che ci aiuti a risolvere il problema. In generale abbiamo una modifica del piede fino a 14 anni, ma ci sono dei casi in cui questa condizione non si risolve fisiologicamente e diventa, invece, patologica.


LEGGI ANCHE: Come riconoscere l’occhio di pernice: i sintomi


Ci sono due tipi di piede:

  • flessibile: è la condizione più comune e prevede dei legamenti rilassati ed elastici. Se si aiuta il bambino facendogli assumere varie posizioni, si può facilmente formare l’arco plantare
  • rigido: non c’è l’elasticità dei legamenti ed il piede rimane sempre piatto anche con degli accorgimenti. Per fortuna, è una condizione rara ed p associata a delle alterazioni delle ossa come la sinostosi.

I rimedi del piede piatto

Il classico rimedio è quello di usare il plantare ortopedico il quale va a correggere la postura del paziente mantenendo sollevato l’arco plantare, con benefici sul cammino. Si usano le solette rigide nel caso in cui al piede piatto sia associato anche l’accorciamento del tendine di Achille. Si può ricorrere anche a della fisioterapia per aiutare il piccolo paziente a camminare bene.


LEGGI ANCHE: Sciatica: cos’è e come curarla in maniera efficace


Se il disturbo non si corregge con questi rimedi intorno ai 13-14 anni allora l’unica soluzione è quella di agire chirurgicamente. Si va ad inserire una vite di dimensioni ridotte nell’osso astragalico oppure nel seno del tarso del calcagno, a seconda delle differenti tecniche, in modo da correggere la pronazione del calcagno e, di conseguenza, sollevare l’arco plantare.

Il piede piatto è una condizione molto spesso asintomatica, ma in alcuni casi può essere riscontrata perchè c’è un’infiammazione del tendine tibiale posteriore con conseguente dolore. Sono molto importanti, in età pediatrica i controlli dal medico per valutare lo stato di salute e di conseguenza anche i piedi del bambino. Agire subito permette di risolvere tempestivamente il problema.

[caption id="attachment_13485" align="alignnone" width="740"]Disturbi al piede Cosa è il piede: le cause, i rimedi ed i sintomi[/caption]