Incubi notturni

Gli incubi notturni, molto spesso, disturbano il sonno di tante persone. Ma perché facciamo i brutti sogni? Ecco la risposta.

Chi non ha mai fatto un brutto sogno, ossia un incubo notturno? Gli incubi, purtroppo, rendono agitato il sonno di tante persone. Infatti dopo aver avuto un incubo, ci risvegliamo agitati e ansiosi. Allora scopriamo i motivi che provocano gli incubi e le terapie adeguate.

LEGGI ANCHE: INSONNIA, IL DISTURBO DEL SONNO PIU’ DIFFUSO: GLI ESAMI DA FARE

Le cause degli incubi notturni

Notte, incubi notturni

Prima di tutto è bene ricordare cosa sia un incubo. L’incubo notturno è un sogno dal contenuto che spaventa a tal punto il soggetto da farlo risvegliare in preda all’ansia, e perfino, in preda al terrore.

Conosciamo tutti la sgradevole sensazione che ci accompagna al risveglio da un incubo. Ci sentiamo quasi terrorizzati, soprattutto se l’incubo aveva un contenuto realistico. Infatti ci sono incubi notturni che pur spaventandoci, non ci allarmano più di tanto in quanto sono sogni chiaramente fantasiosi.

In altri casi, invece, ci risvegliamo con una brutta sensazione, causata da un incubo realistico, che magari riflette qualche aspetto della nostra vita. Quindi, perché abbiamo gli incubi? I motivi scatenanti sono diversi:

  • Problemi psicologici. Ansia e preoccupazioni possono influenzare negativamente il contenuto dei nostri sogni, favorendo gli incubi notturni.
  • Assunzione di farmaci. L’assunzione di alcuni farmaci che agiscono sul sistema nervoso, in particolare gli antidepressivi, può essere causa degli incubi.
  • Digestione difficile. Il consumo di un pasto serale particolarmente elaborato e difficile da digerire può incidere negativamente sulla qualità del sonno.
  • Apnee notturne. Sono un disturbo in grado di provocare gli incubi notturni. Infatti le persone affette da questa malattia si svegliano continuamente, a causa di difficoltà respiratorie.

Purtroppo la frequenza con cui si presentano gli incubi notturni nella popolazione adulta è molto elevata, e si tratta di un fenomeno che non risparmia nemmeno i più piccoli.

Solo che se nei bambini gli incubi raramente sono il segnale di un serio problema psicologico, negli adulti possono invece rappresentare il primo sintomo di un disagio. Questi disagi possono essere anche importanti, come la depressione o il disturbo post traumatico da stress.

Come risolvere il problema

Incubi notturni

Nel caso in cui gli incubi tormentino spesso le nostre notti, occorre rivolgersi a uno specialista. I farmaci rappresentano l’ultima soluzione adottata in questi casi. Più spesso, si preferisce ricorrere a terapie psicologiche e alla gestione dello stress attraverso le tecniche di meditazione e rilassamento.

E bei sogni a tutti!