Mal di testa, cause

Il mal di testa rovina la giornata a tante persone, in maniera occasionale o cronica. Quali sono i motivi di questa patologia?

Chi non ha mai sofferto di mal di testa? Il mal di testa, o cefalea, colpisce quasi tutta la popolazione. Non esiste un solo tipo di mal di testa, ma ci sono varie cefalee, ognuna scatenata da fattori diversi. Vediamo quali sono le cause principali di questo disturbo.

LEGGI ANCHE: MAL DI TESTA: I CONSIGLI PER NON SOFFRIRNE PIU’

I vari tipi di mal di testa

Mal di testa, cause

Le cefalee si distinguono in:

  • cefalee primarie, che non dipendono da nessun’altra patologia. Rientrano in questo gruppo l’emicrania, la cefalea tensiva e la cefalea a grappolo.
  • cefalee secondarie, che sono invece provocate da altre malattie.

Per quanto riguarda le cefalee secondarie, bisogna individuare la malattia sottostante la cefalea. Vediamo, allora, quali sono le cause che scatenano le cefalee primarie.

I fattori scatenanti

L‘emicrania è invalidante, caratterizzata da un dolore pulsante che colpisce, come dice il nome, un solo lato del capo. Può essere accompagnata dall’aura, cioè da alcuni fenomeni neurologici come alterazioni visive.

La forma più diffusa è l‘emicrania senz’aura, in cui al dolore alla testa si associano sintomi come nausea, vomito, intolleranza ai rumori ed alla luce.

Le cause principali dell’emicrania sono svariate:

  • condizioni ambientali: le variazioni climatiche, se improvvise, favoriscono l’insorgenza dell’emicrania
  • alimenti: in persone sensibili a determinati cibi, la loro ingestione causa il mal di testa
  • cause ormonali: queste sono legate ai cambiamenti ormonali che si verificano nel corso della vita delle donne (ciclo mestruale, gravidanza e menopausa).

La cefalea tensiva è il tipo di mal di testa più diffuso. Meno grave dell’emicrania, può comunque essere una sgradevole compagna delle nostre giornate. È causata soprattutto da:

  • posture scorrette: se spesso si assumono posture scorrette ciò si traduce in una continua contrazione dei muscoli del collo, delle spalle e della schiena. Ed ecco che compare la cefalea.
  • disfunzioni della masticazione: i disturbi all’articolazione temporo-mandibolare provocano dolore nella zona delle tempie, causando la cefalea tensiva.
  • stress: stress emotivi e fisici, come conflitti in famiglia o nell’ambiente di lavoro, oppure sforzi fisici, provocano tensioni muscolari che si tramutano in dolore alla testa.

Infine la cefalea a grappolo è caratterizzata da una serie di attacchi molto dolorosi che si concentrano in un breve lasso di tempo. La causa più importante è rappresentata dal consumo di alcolici, per il loro effetto vasodilatatore.

Queste sono le più comuni cause del mal di testa, ma è sempre consigliabile parlarne con il proprio medico di famiglia o consultare un centro specializzato.

Mal di testa, cause