Essere punti da un ape può dare vita ad una serie di sintomi che vanno da quelli più innocui a quelli più gravi. Scopriamo insieme quali sono i rimedi naturali più efficaci in caso di puntura d’ape.

La puntura d’ape si verifica soprattutto durante i mesi estivi e si tratta di un’evenienza causata dal contatto del pungiglione dell’insetto con la pelle.

Ciò può causare una sere di sintomi che possono essere molto fastidiosi, tuttavia, con i giusti rimedi naturali è possibile porvi rimedio e trarne beneficio.

Sintomi della puntura d’ape

La puntura dell’insetto in esame può provocare una serie i sintomi tra cui:

  • bruciore;
  • dolore;
  • gonfiore.

Si tratta di sintomi che, in genera, si risolvono nel giro di pochi giorni, tuttavia, ci sono casi meno frequenti e più gravi in cui questo evento può determinare una reazione allergica.
A tal proposito, se i sintomi dovessero evolversi in difficoltà respiratorie, gonfiore alla gola o svenimenti, è necessario recarsi immediatamente al pronto soccorso.

Rimedi naturali più efficaci

Quando si viene punti da un’ape è importante dapprima procedere con l’estrazione del pungiglione per poi disinfettare l’area.

Uno dei rimedi naturali più efficaci per trattare questo tipo di punture contrastandone i sintomi è sicuramente l’aceto di mele.

L’utilizzo è molto semplice. Basta, infatti, tamponarne una piccola quantità sulla zona, aiutandosi con un batuffolo di cotone, e avvolta con una garza. Il tutto andrà lasciato in posa per una quindicina di minuti.

Punture d'ape: i rimedi naturali più efficaci per lenire i sintomi

Un altro rimedio molto efficace è la lavanda. In particolare, l’olio essenziale di questo ingrediente naturale è in grado di fornire un’azione antinfiammatoria riuscendo a contrastare anche il gonfiore.

L’utilizzo prevede di diluire l’olio in esame con un altro come, ad esempio, l’olio evo, e applicarlo sulla zona colpita.

Punture d'ape: i rimedi naturali più efficaci per lenire i sintomi

Non può non essere citata l’aloe vera che è in grado di alleviare e idratare la pelle colpita da rossori e infiammazioni. Diversi studi, infatti, ne hanno constato l’efficacia soprattutto contro il gonfiore.

Il gel di questa pianta dovrà essere applicato direttamente sull’area interessata e massaggiato per assicurare un completo assorbimento. I sintomi andranno via nel giro di pochi minuti.

Punture d'ape: i rimedi naturali più efficaci per lenire i sintomi