Punti neri: 4 consigli utili per prevenirli e avere una pelle sana

Prevenire i punti neri è possibile adottando i giusti accorgimenti. Scopriamo insieme quali sono i più efficaci.

I punti neri sono un inestetismo della pelle molto fastidioso dal momento che possono far apparire la pelle impura e sporca. Tendenzialmente, a soffrirne sono le persone che presentano una pelle grassa, tuttavia, possono manifestarsi anche su una cute secca o normale.

L’arma più efficace che abbiamo per combatterli è soprattutto la prevenzione poiché una volta comparsi questi tenderanno a ricomparire.

Punti neri: come prevenirli

Più che soffermarci su quali sono gli interventi da adottare una volta comparsi i punti neri è meglio soffermarci su quali abitudini dobbiamo adottare per riuscire a contrastarne la comparsa.

Regolarmente, può essere molto utile eseguire dei trattamenti che vanno ad esfoliare in profondità la pelle.

Dal momento che i punti neri sono degli accumuli di cellule morte, fare uno scrub da una a due volta alla settimana può prevenire il predetto accumulo nei pori.

Se non volete acquistare i tanti scrub presenti sul mercato, potete prepararlo da sole utilizzando un cucchiaio di zucchero da miscelare con 2 di miele. Il composto ottenuto andrà applicato direttamente sulla cute e dopo risciacquato con cura.

Lavare il viso è una pratica che merita molta attenzione. Per prevenire la comparsa dei punti neri, infatti, è importante utilizzare dei prodotti adatti. L’ideale è un sapone allo zolfo che rispetta il naturale pH della pelle. Ricordate, però, di non eccedere con i lavaggi limitandosi a due massimo tre.

Per mantenere una pelle sana, inoltre, è importante mantenerla idratata, quindi, non bisogna mai bere meno di 8 bicchieri al giorno. Questo, infatti, è il fabbisogno necessario per garantire la giusta idratazione alla cute.

Punti neri: 4 consigli utili per prevenirli e avere una pelle sana

Un aspetto che spesso è sottovalutato è lo stress. Se eccessivo, di fatti, può provocare la comparsa di questi fastidiosi inestetismi. Gli stati di ansia comportano una sovrapproduzione di sebo.

Spesso, infatti, può capitare che nonostante la vostra skin car routine sia impeccabile, i punti neri insieme ai brufoli continuano a comparire.

Questo significa che dovete intervenire sulla vostra vita, riducendo laddove possibile lo stress e l’ansia.

Un buon modo per riuscirci è praticare meditazione o comunque pratiche che hanno lo scopo di rilassare la mente.

Punti neri: 4 consigli utili per prevenirli e avere una pelle sana