Culotte de Cheval: cosa sono e come ridurle

Le culotte de Cheval sono un fastidioso inestetismo che interessa molte donne e che può essere molto difficile da debellare. Scopriamo cosa sono e come si può agire per risolvere il problema.

Le culotte de Cheval sono un inestetismo che colpisce la parte esterna della gamba, in corrispondenza della base dei glutei.

Queste dipendono da diversi fattori come:

  • predisposizione genetica;
  • forma del gluteo;
  • tendenza ad accumulare grasso.

Alcune volte, si tratta di un effetto soltanto apparente dal momento che sono dovute ad un rilassamento dei muscoli del gluteo. In questo caso specifico, basta intervenire con una serie di accorgimenti per notare risultati soddisfacenti.

Culotte de Cheval: come ridurle

Culotte de Cheval: cosa sono e come ridurle

In molti casi, ridurle può essere molto difficile. Iniziamo col dire che non esistono rimedi miracolosi basti pensare infatti che trattandosi di grasso localizzato, non esiste una dieta in grado di farci dimagrire solo in quella zona.

Esistono, però, delle buone abitudini che possono migliorarne l’aspetto. Una di queste è, ad esempio, seguire una dieta sana ed equilibrata, povera di calorie.

Un regime alimentare idoneo, infatti, può aiutare a raggiungere l’obiettivo di ridurre l’inestetismo in esame. In particolare, bisogna seguire in questo caso una dieta anticellulite che preveda una riduzione drastica di zuccheri e carboidrati a favore di un aumento delle proteine. I cibi da prediligere sono:

  • carne rossa magra;
  • carne bianca;
  • pesce azzurro;
  • uova;
  • latte scremato;
  • latticini light.

Oltre agli alimenti giusti, anche l’attività fisica può essere di grande aiuto. Anche se non esistono degli esercizi in grado di farci perdere peso solo in quelle zone, di fatti, si può ottenere un miglioramento della tonicità di gambe e glutei.

A tal proposito, possono risultare molto utili anche i massaggi. Questi sono molto indicati soprattutto nel caso in cui i tessuti risultino poco tonici perchè stimolano una corretta circolazione. Di conseguenza, si noterà un miglioramento dell’aspetto sia dei glutei che delle gambe in generale.

Ovviamente, per riuscire nell’intento di attenuare questo inestetismo servono molta costanza e determinazione, oltre che i predetti accorgimenti.

Culotte de Cheval: cosa sono e come ridurle