eliminare lumache orto
Come eliminare le lumache dall'orto e dal giardino (Foto di Myriams-Fotos da Pixabay)

Come eliminare le lumache dall’orto e dal giardino: i consigli utili ed efficaci.

Le lumache possono sono tanto graziose quanto devastatrici. Questi piccoli molluschi, così lenti nel loro incedere e così appartenente pacifici, possono causare danni enormi a orti e giardini. Si nutrono delle foglie delle piante e lasciano piene di buchi.

Per evitare di vedere irreparabilmente rovinato un orto o un giardino a cui abbiamo lavorato con tanta cura, dedizione e fatica, vi diamo qualche consiglio su come eliminarle. Ecco come fare.

LEGGI ANCHE: FARE L’ORTO IN CASA, I CONSIGLI PRATICI PER UN RISULTATO OTTIMALE

eliminare lumache orto
Tenere lontane le lumache dall’orto e dal giardino (Foto di Mabel Amber da Pixabay)

Lumache nell’orto: come eliminarle, i consigli

Prima che tutto il vostro lavoro nella cura dell’orto o del giardino di casa venga letteralmente mangiato dalle lumache, potete prendere delle misure per prevenire la devastazione. Questi molluschi, infatti, dall’apparenza così innocua possono distruggere un intero orto o causare gravi danni alle piante e ai fiori del nostro bel giardino.

Le lumache sono molto voraci soprattutto in primavera, quando spuntano nuovi fiori e piante. Più a rischio sono gli ortaggi a foglia tenera che crescono a diretto contatto con la terra e le piante giovani, anch’esse con le foglie tenere e non ancora sufficientemente robuste.

È importante, dunque, intervenire e farlo prima che il danno sia irreparabile. La soluzione più immediata potrebbe essere quella di usare prodotti chimici specifici, che tengono lontano le lumache. Questi però potrebbero ucciderle ed essere un pericolo per le stesse piante del vostro orto e giardino. Sono soprattutto sconsigliati per l’orto, visto che gli ortaggi li mettete in tavola.

In vostro soccorso sono disponibili diversi rimedi naturali che non uccidono le lumache e non contaminano le vostre piante. Ecco quali sono e come utilizzarli.

I rimedi naturali

Sono tantissimi i rimedi naturali per eliminare le lumache dal vostro orto ed evitare che mangino le vostre verdure. Sono utili anche alle piante ornamentali del vostro giardino. Qui ve ne segnaliamo alcuni.

Gusci d’uovo. Un rimedio molto utile per tenere le lumache lontano dalle vostre piante senza fare loro del male è cospargere l’orto o il giardino di gusci d’uovo frantumati. In particolare, radunateli sotto alle piante. Le lumache non amano i gusci d’uovo taglienti e staranno alla larga.

Caffè. Quando fate il caffè con la moka non gettate i fondi nel bidone della spazzatura, cospargeteli intorno al vostro orto o intorno alle piante del giardino che volete proteggere dalle lumache. Potete anche spruzzare del caffè freddo direttamente sulle piante, con uno spruzzino. Le lumache detestano l’odore del caffè, che invece fa bene alle piante.

Crusca. Le lumache sono ghiotte di crusca. Potete preparare una sorta di “trappola” per tenerle lontane dall’orto. Versate la crusca in un contenitore, una lattina o un barattolo, interrateli vicino al vostro orto, in modo che il bordo sia sul livello del terreno e aspettate. Le lumache saranno attratte dalla crusca e per mangiarla finiranno dentro il barattolo. Quando saranno dentro prendetele e allontanatele in un posto sicuro, dal quale non torneranno.

Piante aromatiche. Il profumo che tanto amiamo delle erbe aromatiche è odiato dalle lumache. Se vogliamo protegger il nostro orto piantiamo tutto intorno anche le erbe e piante aromatiche o collochiamo dei vasi. Basilico, prezzemolo, menta, salvia, rosmarino e finocchio, ma anche aglio e peperoncino sono detestati dalle lumache. Avremo anche il vantaggio di avere prodotti molto utili in cucina. Potete anche macerare alcune di queste piante e versare il composto sulla terra del vostro orto e intorno alle piante del giardino.

LEGGI ANCHE: LE 5 REGOLE PER ANNAFFIARE IL PROPRIO ORTO

[caption id="attachment_6866" align="alignnone" width="740"]eliminare lumache orto Lumache nell’orto e nel giardino: come eliminarle (Foto di azeret33 da Pixabay)[/caption]