filler labbra
Filler alle labbra: cos'è e come funziona il trattamento

Filler alle labbra: cosa bisogna sapere e come funziona questo trattamento estetico e quando va fatto.

Il filler alle labbra è un trattamento estetico sempre più diffuso. Lanciato dalle star del cinema è oggi utilizzato anche dalle comuni. L’obiettivo è quello di rendere le labbra più voluminose e carnose e dunque più giovani.

Bisogna tuttavia fare molta attenzione a come viene applicato, altrimenti il rischio è quello di avere le labbra a canotto o dare l’impressione di avere due salsicce sul viso. Un effetto terribile.

Il filler per riempire e rimpolpare le labbra va applicato quel giusto che serve per dare loro un volume sano e naturale. Le labbra devono essere sì carnose ma proporzionate al nostro viso.

Solitamente questo trattamento estetico si applica a delle labbra troppo sottili o quando si assottigliano e perdono volume e causa dell’età. Infatti, solitamente sono le donne in età avanzata a ricorrere soprattutto al filler alle labbra. Scopriamo in dettaglio come funziona questo trattamento estetico, quando e come va fatto.

LEGGI ANCHE: PROPRIETÀ DELL’ACIDO IALURONICO E PRODOTTI MIGLIORI

filler labbra
Trattamento estetico filler labbra (Foto di Sam Moqadam su Unsplash)

Filler alle labbra: cos’è e come funziona il trattamento

L’applicazione del filler alle labbra è un vero e proprio trattamento estetico da ambulatorio che va fatto da un estetista professionista, preferibilmente da un medico estetico, che ha la strumentazione adeguata e sa come intervenire in caso di problemi.

Questo trattamento estetico consiste nell’applicare alle labbra con una siringa l’acido ialuronico, che viene inserito tra le piccole pieghe superficiali. In questo modo le piccole rughe vengono riempite e le labbra aumentano di volume. Si tratta di un trattamento miro-invasivo perché non causa cicatrici né altri segni.

Solitamente  l’applicazione del filler non è dolorosa, nonostante l’uso dell’ago. Molto dipende però dalla sensibilità delle labbra di ognuno. Per evitare fastidi, può essere applicata una crema anestetizzante prima delle iniezioni. Inoltre, la prima iniezione di acido ialuronico contiene anche un antidolorifico, quindi le successive faranno meno male.

Come applicare il filler andrà deciso al momento dell’intervento. Sarà l’estetista o il medico a valutare come intervenire. Si può decidere di riempire solo alcuni punti delle labbra e non tutte, applicando il filler più all’interno o all’esterno a seconda dell’effetto che si vuole ottenere.

Durata del filler

Il filler alle labbra non è un trattamento permanente. Pertanto andrà ripetuto nel tempo per mantenere le labbra piene e turgide. È anche un vantaggio nel caso in cui l’applicazione sia stata eccessiva, perché le labbra torneranno normali dopo un po’ di tempo. La durata del filler è di circa 6 o 9 mesi. Con il tempo, infatti, l’acido ialuronico viene assorbito dal viso.

Per mantenere la durata del filler è importante prendersi cura delle labbra, usando uno stick al burro di cacao con filtri UV e una buona crema idratante e una nutriente, possibilmente sempre a base di acido ialuronico.

Con il passare del tempo e il ripetersi delle applicazioni, però, il trattamento durerà sempre meno, perché l’organismo si abituerà all’acido ialuronico e lo assorbirà prima.

Prima di sottoporsi a questo intervento è importante pensarci molto bene. Anche se non  irreversibile ha comunque degli effetti evidenti e comporta un esborso di soldi.

LEGGI ANCHE: TRUCCO LABBRA: I SEGRETI PER VALORIZZARLE IN BASE ALLA FORMA

[caption id="attachment_6900" align="alignnone" width="740"]filler labbra Filler alle labbra: trattamento estetico (Foto di Sam Moqadam su Unsplash)[/caption]