Zenzero per dimagrire e altri benefici
Zenzero per dimagrire e altri benefici

Lo zenzero è la spezia che si ricava dalla radice di una pianta erbacea con diverse proprietà, tra cui far bruciare calorie, quindi dimagrire.

Negli ultimi tempi si sente tanto parlare di questa spezia particolare, originaria dell’Asia, da sempre considerato come un portentoso rimedio naturale.

Naturalmente, come per tutto, un suo uso eccessivo può avere conseguenze dannose.

Vediamo quindi insieme benefici e rischi di questa spezia dal sapore forte e unico.

LEGGI ANCHE: GLI AROMI IN CUCINA, SPEZIE E ERBE AROMATICHE

Zenzero per dimagrire e molto altro ancora

Lo zenzero per dimagrire e altro
Lo zenzero per dimagrire e altro

Lo zenzero ha diverse proprietà medicinali confermate da diversi studi scientifici. Le principali sono:

  • fa bruciare calorie e quindi dimagrire
  • favorisce la digestione, aiutando lo stomaco a svuotarsi prima
  • migliora la circolazione sanguigna riducendo il colesterolo
  • potente antidolorifico e antinfiammatorio, che aiuta contro mal di testa, mal di gola, mal di denti, dolori mestruali, muscolari e articolari
  • riduce la nausea e il vomito sia da macchina che post-operazioni e terapie
  • migliora la flora intestinale e protegge contro i tumori del colon retto
  • aiuta contro il diabete, riducendo gli zuccheri nel sangue
  • stimola il sistema immunitario prevenendo e trattando il raffreddore.

In cucina lo si può usare fresco o essiccato, ossia sotto forma di polvere e si può aggiungere fresco, a fettine, grattuggiato, nella preparazione di infusi, frullati di frutta, minestre, verdure e dolci.

Per avere un’effetto dimagrante è bene assumerlo prima dei pasti: la dose consigliata varia da 1 a 3 g.

Il trucco per essere certi della sua qualità è preferirlo di produzione biologica.

Ma cosa succede se lo si assume troppo?

Rischi legati allo zenzero

Lo zenzero, nonostante gli innumerevoli benefici, può avere conseguenze negative sulla salute.

E’ sconsigliato infatti per chi soffre di calcoli alla cistifellea, per chi è cura con anticoagulanti, ad esempio l’aspirina, per chi è diabetico e assume insulina, per chi soffre di pressione alta, a causa delle possibili interazioni farmacologiche dello stesso con le medicine assunte.

Inoltre, sebbene favorisca la digestione, un uso eccessivo anzichè proteggere può provocare bruciori di stomaco e reglusso gastro-esofageo.

Ok quindi allo zenzero per tutti i benefici citati, ma sempre facendo attenzione alla giusta dose!

[caption id="attachment_6105" align="alignnone" width="740"]Zenzero per infusi Zenzero per infusi[/caption]