Balcone
Come pulire balconi e terrazzi

E’ giunta la primavera e quindi il momento di pulire balconi e terrazzi in vista della bella stagione. Vediamo come è meglio procedere.

Per pulire i balconi e i terrazzi non si intende solo spazzare, raccogliere le eventuali foglie, ma pulire in profondità tutto ciò che è presente in questo spazio, seppur esterno, della casa.

Parleremo di ringhiere, ombrelloni, sedie e tavoli, e infine di pavimenti.

Balconi e terrazzi, come prepararli per la bella stagione: si parte dalle ringhiere

[caption id="attachment_1836" align="alignnone" width="740"]balconi pulire ringhiere Come pulire ringhiere di balconi e terrazzi[/caption]

Dopo aver spazzato il pavimento, si inizia dalle ringhiere e dalle balaustre. Dopo averle spazzolate per eliminare la polvere, occorre distinguere in base al tipo di materiale con il quale sono realizzate:

  • se in cemento, possono essere pulite con una spazzola e una miscela fatta di acqua e ammoniaca o con acqua e bicarbonato di sodio
  • se in marmo, vanno pulite con una miscela di acqua e sapone neutro (va bene anche il sapone di marsiglia in scaglie), poi vanno sciacquate e infine ripassate con della cera
  • se in ferro, possono essere pulite con acqua e ammoniaca o con acqua e aceto. Alla fine si possono lucidare con un panno imbevuto di olio di oliva o con un pennellino
  • se in vetro, vanno pulite con acqua e aceto.

Dopo aver finito con ringhiere è il turno dei mobili da esterno e delle eventuali coperture.

LEGGI ANCHE: COME PIANTARE I BULBI IN 4 SEMPLICI PASSAGGI

Terrazzi e balconi: come pulire ombrellone e mobili da esterno

pulire mobili e ombrelloni da esterni
Pulire mobili esterno e ombrellone in balcone o terrazzi

Per pulire l’ombrellone occorre innanzitutto spolverarlo con una spazzola. Il passo successivo è pulirlo con una spugna immersa in acqua tiepida e sale grosso, strofinando bene le macchie. Risciacquare con acqua pulita e farlo asciugare al sole.

Passiamo ora ai mobili:

  • se in legno, possono essere spazzolati con una soluzione di acqua e sapone neutro (perfetto quello di Marsiglia), risciacquati e poi lasciati asciugare. Una volta puliti possono essere lucidati con olio di lino.
  • se in ferro, si possono pulire con una soluzione di acqua e ammoniaca o acqua e aceto, e poi lucidati con olio di oliva

Finiti di pulire i mobili da esterno, è giunto il momento del pavimento.

LEGGI ANCHE: COME COLTIVARE LE PIANTE AROMATICHE, DAL BASILICO ALLA SALVIA

Come pulire il pavimento di balconi e terrazzi

Anche in questo caso occorre distinguere in base al materiale:

  • se in cotto, potete usare acqua ed aceto che oltre ad eliminare il calcare pulisce ed igienizza
  • se in gres, potete procedere con acqua calda e sapone neutro, o acqua e bicarbonato con aceto. Alla fine risciacquare e lasciare asciugare
  • se in cemento, è meglio usare acqua e ammoniaca (2 bicchieri per 4 litri di acqua)

Trucchi per la pulizia di balconi e terrazzi

In caso di ruggine, su ringhiere e mobili in ferro, si può procedere con una miscela di limone e sale (il succo di 1 limone per 8 cucchiai di sale fino) e una spazzola. Lasciate agire la soluzione per circa 30 minuti e poi strofinate.

In caso di macchie di smog sul pavimento, si può spargere sul pavimento sale fino umido e lasciarlo in posa per un’ora.

In caso di formiche, potete usare gli oli essenziali sciolti in acqua lungo tutto il perimetro del terrazzo o balcone.

In caso di escrementi di uccelli (vedi piccioni) è bene bagnarli con acqua calda per ammorbidirli e poi spazzolare con acqua e ammoniaca. Sciacquare e lasciare asciugare.

Sui pavimenti, se potete, tutto sarà più veloce e facile con il tubo e una scopa.

A questo punto siete pronti per godervi il vostro spazio esterno!

[caption id="attachment_1838" align="alignnone" width="740"]pulire pavimento balconi e terrazzi Pulire pavimento balconi e terrazzi[/caption]