Shatush e balayage: di cosa si tratta e quali sono le differenze
Shatush e balayage: di cosa si tratta e quali sono le differenze

Quella dello shatush e del balayage sono due particolari tecniche molto diffuse. Scopriamo quali sono e le loro differenze.

Sia lo shatush che il balayage sono tecniche molto utilizzate dal momento che riescono a dare grande luminosità ai nostri capelli oltre che molta eleganza.

Di seguito, vi spieghiamo cosa sono lo shatush e il balayage e quali sono le loro differenze.

Cos’è lo shatush

[caption id="attachment_4408" align="alignnone" width="740"]Shatush e balayage: cosa sono e quali sono le differenze Shatush e balayage: cosa sono e quali sono le differenze[/caption]

Lo shatush altro non è che una particolare tecnica utilizzata per schiarire i capelli senza toccare le radici ma solo lunghezze e punte.

Leggi anche: SHATUSH COME FARLO IN CASA

Con questa tecnica si possono schiarire i capelli anche di tre tonalità rispetto al proprio colore naturale e, di solito, i capelli vengono dapprima decolorati per poi essere tinti con il colore scelto.

Se avete capelli molto scuri dovete optare per nuance non troppo chiare in modo da non rendere troppo evidente lo stacco; se invece i vostri capelli sono chiari è possibile optare per colori anche più chiari.

Leggi anche: COME SCEGLIERE IL COLORE DELLA TINTA DEI CAPELLI IN BASE ALLA CARNAGIONE

Cos’è il balayage

Si tratta di una tecnica di schiaritura che affonda le sue radici negli anni 70, nata in Francia e trovando diffusione negli Stati Uniti. In questi anni è ritornata molto in voga. Prima questa tecnica consentiva di schiarire i capelli di un tono, oggi, la schiaritura di lunghezze e punte può essere effettuata anche di due toni, donando ai capelli un effetto davvero originale.

Differenza tra shatush e balayage

Quando si parla di queste due tecniche le differenze consistono innanzitutto nel metodo utilizzato.

Con lo shatush, infatti, i capelli vengono prima cotonati e dopo si procede ad applicare il decolorante su lunghezza e punte. Nel balayage, invece, si procede con la cosiddetta applicazione a stella con il quale si rende meno evidente lo stacco tra tra radici e punte.

Si tratta dunque di due tecniche apparentemente molto simili ma che in realtà si differenziano per metodo e risultato.

[caption id="attachment_4407" align="alignnone" width="740"]Shatush e balayage: cosa sono e quali sono le differenze Shatush e balayage: cosa sono e quali sono le differenze[/caption]