calze compressione graduata
Calze a compressione graduata per la salute delle gambe

Calze a compressione graduata per la salute delle gambe. Tutto quello che dovete sapere.

Le calze a compressione graduata sono molto importanti nella prevenzione e nel trattamento delle vene varicose. Con la pressione che esercitano sulle gambe stimolano il ritorno venoso. Dunque, non si tratta di semplici calze. Sono infatti più spesse, resistenti e tese delle calze normali, per poter esercitare la compressione. Scopriamo in dettaglio come sono fatte e come funzionano.

LEGGI ANCHE: COME FARE LA DOCCIA CON UNA GAMBA INGESSATA

[caption id="attachment_4106" align="alignnone" width="740"]calze compressione graduata Come funzionano le calze a compressione graduata[/caption]

Calze a compressione graduata per la salute delle gambe: come funzionano

Le calze a compressione graduata sono un valido aiuto contro l’insufficienza venosa, un problema sempre più diffuso e che colpisce soprattutto le donne. Si tratta di una vera patologia che impedisce il ritorno del sangue dai piedi al cuore. Il sangue si accumula nella parte inferiore delle gambe, che si gonfiano e diventano pesanti mentre sulla pelle si formano le vene varicose, delle vene in evidenza di color violaceo che possono anche spuntare dalle pelle in forma di cordoni.

Insufficienza venosa e vene varicose possono dipendere da vari fattori, come l’età, le condizioni di salute, fare una vita sedentaria o stare molto tempo in piedi, fare poca attività fisica, fumare, bere alcol e anche assumere alcuni tipi di farmaci.

Un corretto stile di vita, con una dieta equilibrata e l’attività fisica sono sicuramente di aiuto. Poi ci sono le calze a compressione graduata. Queste calze, diverse dai collant comuni, si acquistano prevalentemente in farmacia e nei negozi di prodotti sanitari. Come dice il loro nome, comprimono la gamba per facilitare la circolazione venosa. La compressione, però, non è la stessa su tutta la gamba. Infatti si parla di compressione graduata.

Infatti, per spingere il sangue in alto, verso il cuore, la compressione è maggiore nella parte bassa delle gambe, a cominciare dai piedi e dalle caviglie, poi diminuisce progressivamente risalendo sulle gambe, all’altezza della coscia. La pressione, inoltre, impedisce la dilatazione delle vene.

Nel tempo le calze a compressione graduata sono diventate più efficaci e mirate nella pressione esercitata, più facili da indossare e anche migliori dal punto di vista estetico. Anche perché vengono realizzate su misura per ogni paziente, adattate alla sua taglia e soprattutto alle condizioni della sua patologia.

Esistono diversi tipi e lunghezze di calze graduate, da quelle corte, fino al ginocchio, a quelle che arrivano a metà coscia, fino ai collant. La forma dipende dal problema del paziente. Inoltre, ci sono calze che esercitano diversi tipi di compressione. Una pressione più leggera è per le persone che hanno un principio di insufficienza venosa ma non ancora la malattia conclamata. Mentre quelle più tese e con compressione più forte per chi soffre di insufficienza venosa grave.

LEGGI ANCHE: DISTORSIONE DELLA CAVIGLIA: CONSIGLI UTILI PER ATTENUARE IL DOLORE

[caption id="attachment_4108" align="alignnone" width="740"]calze Calze e collant (Foto di Michal Jarmoluk da Pixabay)[/caption]