Cocciniglia delle piante: ecco come combattere questo pericoloso parassita
Cocciniglia: come sbarazzarsene in maniera definitiva

Uno dei rischi più temuti dalle piante è sicuramente l’attacco da parte dei parassiti, in particolare, della cocciniglia. Scopriamo come combatterla

La cocciniglia è un nemico molto pericoloso per le piante. Si tratta di un insetto che si riproduce in prevalenza mediante la produzione di uova.

Dato che si nutre della linfa delle piante, la cocciniglia può provocare, nel corso del tempo, l’indebolimento e, successivamente, la morte della pianta.

Cocciniglia: come riconoscerla

Questo parassita non sempre è facile scovarlo dal momento che è un insetto dalle dimensioni microscopiche. Tuttavia, ci sono dei segnali che non bisogna sottovalutare:

  • ingiallimento delle foglie;
  • presenza di macchie;
  • fogliame aggrinzito;

Ci sono specie come la cocciniglia cotonosa che è facilmente individuabile. Questa, infatti, assume un colore biancastro che rilascia anche su rami e foglie.

In particolare, ad essere preferite sono le zone della pianta poco esposti ai raggi del sole e soprattutto ambienti con scarsa umidità e poco ventilati.

La cocciniglia attacca la pianta nutrendosi della sua linfa e durante il processo di infestazione, inoltre, produce una sostanza chiamata melata che attira altri parassiti provocando la conseguente morte della pianta.

Leggi anche: COLTIVARE GERANI: CONSIGLI UTILI PER OTTENERE MERAVIGLIOSE FIORITURE

Solitamente, un altro segnale dell’attacco della cocciniglia è la presenza concomitante delle formiche, ghiotte della melata una sostanza molto zuccherina.

Cocciniglia delle piante: ecco come combattere questo pericoloso parassita

Cocciniglia delle piante: ecco come combattere questo pericoloso parassita

Rimedi naturali contro questo temibile parassita

Mozziconi di sigaretta

Prendete alcuni mozziconi di sigarette e lasciateli in acqua per diversi giorni. Al termine di questi, versate la soluzione all’interno di un vaporizzatore e spruzzatela in corrispondenza delle zone infestate dal parassita.

Questo trattamento andrà ripetuto dopo circa una settimana.

Aglio e cipolla

Un altro rimedio naturale molto efficace è quello che prevede la combinazione di aglio e cipolla. L’utilizzo è molto semplice. Tritate circa 100 gr di aglio o di cipolla all’interno di 10 litri di acqua, dopodichè spruzzate la miscela in corrispondenza del fogliame e su tutte le zone infestate della pianta.

Leggi anche: LINGUA DI SUOCERA: CONSIGLI UTILI SU COME COLTIVARLA

In alternativa, potete spargere degli spicchi d’aglio proprio intorno alle zone colpite da cocciniglia così facendo, infatti, eseguirete una disinfezione del tutto naturale delle radici della pianta.

[caption id="attachment_2980" align="alignnone" width="740"]Cocciniglia delle piante: ecco come combattere questo pericoloso parassita Cocciniglia delle piante: ecco come combattere questo pericoloso parassita[/caption]