Come avere asciugamani morbidi in poche mosse: i consigli utili della tradizione.

Quando mettiamo a lavare i nostri asciugamani, ci accorgiamo che con il tempo, lavaggio dopo lavaggio, questi diventano sempre più duri, ispidi e anche poco assorbenti.

Questi effetti sono le conseguenze dell’uso prolungato e soprattutto dei continui lavaggi che stressano i tessuti, in particolare quando si tratta di asciugamani di spugna.

Se nonostante l’uso dell’ammorbidente, gli asciugamani rimangono sempre troppo duri, c’è un rimedio molto efficace per risolvere il problema e soprattutto naturale: è l’aceto di vino bianco, ecco come utilizzarlo.

LEGGI ANCHE: COME SBIANCARE GLI ASCIUGAMANI, I CONSIGLI PRATICI E FACILI

Asciugamani morbidi con un rimedio naturale

asciugamani morbidi
Come avere asciugamani morbidi (Foto di Rodolpho Zanardo da Pexels)

Sappiamo che l’aceto di vino bianco ha tantissimi utilizzi in casa: per pulire, disinfettare, smacchiare. È un potente e naturale antisettico e pulisce a fondo praticamente ogni cosa. È anche un ottimo alleato contro i cattivi odori, non solo in cucina, per pulire piani da lavoro ed elettrodomestici, ma anche per il bucato. Basterà aggiungere un po’ di aceto al bucato, avendo l’accortezza di non mischiarlo al detersivo, e tutte le muffe e i batteri che portano cattivo odore saranno annientati.

L’aceto bianco è anche un ottimo ammorbidente naturale? Conoscevate questo uso? Le nostre nonne lo usavano già per disinfettare e ammorbidire i panni da lavare e torna molto utile per gli asciugamani. Questi capi d biancheria per la casa, indispensabili nell’uso quotidiano, si induriscono molto facilmente. Tendono a perdere la loro naturale morbidezza in breve tempo.

L’ammorbidente che compriamo al supermercato potrebbe non essere sufficiente. Inoltre, i tensioattivi che contiene potrebbero lasciare tracce sul bucato che possono irritare la pelle.

In questi casi l’aceto di vino bianco diventa utilissimo, perché in grado di ammorbidire gli asciugamani in modo naturale e senza rilasciare sostanze chimiche che oltre ad essere nocive per la nostra salute sono dannose per l’ambiente.

Come usare l’aceto per ammorbidire gli asciugamani

Utilizzare l’aceto di vino bianco per rendere più morbidi i nostri asciugamani è semplicissimo. basta aggiungere mezzo bicchiere di aceto, circa 100 ml, nella vaschetta dell’ammorbidente del cassetto della lavatrice. È consigliabile diluire l’aceto con un po’ d’acqua. Mentre non va mai mischiato con il detersivo perché altrimenti annullerà il suo effetto pulente. Versandolo nella vaschetta dell’ammorbidente, invece, non entrerà in contatto con il detersivo e sarà utilizzato dalla macchina nel bucato solo dopo il risciacquo del detersivo. Non solo, l’aceto eliminerà anche tracce di quest’ultimo.

Non dovete preoccuparvi dell’odore. I vostri asciugamani non puzzeranno di aceto. Già durante il risciacquo finale parte dell’odore sarà eliminato, mentre il poco che rimarrà evaporerà quando il bucato di sarà asciugato.

A differenza dell’ammorbidente industriale, l’aceto non profuma la biancheria. È molto efficace nel disinfettare e cancellare i cattivi odori ma non darà profumo. Per avere asciugamani morbidi e anche profumati il segreto è aggiungere delle gocce di olio essenziale all’aceto. Per ottenere un buon profumo scegliete quelle agli agrumi o alla lavanda.

Poiché gli oli essenziali non si sciolgono nell’aceto, aggiungeteli al mezzo bicchiere di aceto che avrete preparato prima del lavaggio e a cui avrete aggiunto un po’ d’acqua. Mescolate bene tutto e il vostro ammorbidente naturale per asciugamani è pronto.

LEGGI ANCHE: COME AVERE ASCIUGAMANI PROFUMATI: 4 TRUCCHI TUTTI NATURALI

[caption id="attachment_8057" align="alignnone" width="740"]asciugamani morbidi Asciugamani morbidi (Foto di Innviertlerin da Pixabay)[/caption]